News

μηδὲν ἄγαν – NIENTE DI TROPPO

μηδὲν ἄγαν

NIENTE DI TROPPO

Il motto greco

μηδὲν ἄγαν «niente di troppo»,

scolpito, secondo la tradizione, nel tempio di Apollo in Delfi e attribuito al dio stesso o a varî sapienti dell’antichità ripete l’invito a evitare le esagerazioni e raccomanda la moderazione necessaria in ogni cosa.

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

NEMESI – LA DEA DELLA VENDETTA

NEMESI – LA DEA DELLA VENDETTA

Nemesi è contemporaneamente una divinità e un’astrazione.

Come divinità le si attribuisce un mito:

amata da Zeus, Nemesi, che è una delle figlie di Nyx (la Notte), cerca di evitare l’abbraccio di Zeus e per questo assume mille forme diverse.

Nemesi personifica la “vendetta divina” – talvolta è la divinità che, come le Erinni, punisce il crimine, ma, più spesso, è la potenza incaricata di abbattere ogni “dismisura”, per esempio è Nemesi che decise di punire il crudele Narciso preso da un amore per la propria persona eccessivamente intenso ed esclusivo.

Questa è una concezione fondamentale dello spirito ellenico: tutto ciò che si innalza al disopra della sua condizione, in bene come in male, si espone a rappresaglie degli dei.

Il motto greco μηδὲν ἄγαν «niente di troppo», scolpito, secondo la tradizione, nel tempio di Apollo in Delfi e attribuito al dio stesso o a varî sapienti dell’antichità ripete l’invito a evitare le esagerazioni e raccomanda la moderazione necessaria in ogni cosa.

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

IL MITO DI NARCISO

IL MITO DI NARCISO

L’antico mito di Narciso narra di un giovane preso da un amore per la propria persona tanto intenso ed esclusivo da portarlo alla morte ed è stato una fonte di perpetua ispirazione per la cultura occidentale, dall’arte, alla letteratura, alla psicoanalisi.

Secondo il racconto del poeta romano Ovidio il ragazzo era di eccezionale bellezza la madre la ninfa Lirìope, preoccupata per il suo futuro chiese una profezia all’indovino Tiresia che rispose enigmatico che Narciso raggiungerà la vecchiaia a patto di “non conoscere mai sè stesso”.

Crescendo, la bellezza del giovane aumentava. Ogni uomo e ogni donna che lo incontrava si innamorava delle sue fattezze della sua grazia ma lui respingeva ogni profferta d’amore.

Un giorno la ninfa Eco seguì furtiva il giovane nei boschi osservando da lontano la figura amata.

Quando Narciso si accorse di lei, la ninfa corse ad abbracciarlo ma fu respinta è allontanata malamente.

Eco, con il cuore infranto trascorse il resto della sua vita vagando per valli solitarie gemendo per il suo amore non corrisposto finché di lei rimase soltanto la voce.

Udendo i suoi lamenti Nemesi, la dea della vendetta, decise di punire il crudele Narciso.

Accade così che il ragazzo, mentre attraversava un bosco, vide un profondo specchio d’acqua e vi si avvicinò per bere per la prima volta in quell’acqua Narciso scorse così la sua immagine riflessa e, non comprendendo che si trattava di sè stesso, si innamorò perdutamente del bel viso che stava fissando.

Quando si accorse che quella che stava guardando era la propria immagine, capendo che non avrebbe mai potuto vedere ricambiato il proprio amore, si lasciò morire imprigionato nell’ossessione per la propria perfezione.

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Dott. Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

  

LA VISIONE DI JUNG – Diventa ciò che sei

LA VISIONE DI JUNG – Diventa ciò che sei

“Forse la cosa più bella della psicologia analitica di Jung è il concetto di individuazione.

Scopo della psicanalisi e il processo di individuazione che può essere tradotto con una frase emblematica di Nietzsche “diventa ciò che sei”.

Nel senso che nella nostra vita noi continuiamo a seguire modelli che sono necessari perché si cresce per processi imitativi.

I bambini crescono perché vedono e imitano, ma poi bisogna staccarsi da questa imitazione e diventare quello che propriamente si è. E’ una ricognizione di se.

Qui c’è tutta la cultura greca alle spalle di questo concetto.

L’oracolo di Delfi diceva “conosci te stesso”, e la prima condizione per diventare sé stessi quella di conoscersi, conoscere le proprie potenzialità, la propria aretè (ἀρετή) dicevano i greci.

La propria virtù, la propria capacità, ciò per cui sei nato.

E se riesci a far fiorire ciò per cui sei nato, se davvero diventi te stesso al di là dei modelli che vuoi imitare, al di là delle belle cose che ti vengono fatte vedere, se riesci a diventare te stesso, raggiungi la felicità.

Lo scopo dell’analisi è diventare sè stessi e per questo però bisogna uscire dai comportamenti collettivi dice Jung.

Non bisogna essere come gli altri,

non bisogna essere neppure eccessivamente eccentrici,

perché non bisogna confondere l’individuazione con l’eccentricità

Ma quella di diventare sè stessi e la condizione, non solo della salute, ma addirittura della felicità”.

Umberto Galimberti

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Dott. Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

  

 

UNA VALANGA DI EMOZIONI

UNA VALANGA DI EMOZIONI

Lei dentro aveva

una valanga di emozioni,

che versava,

un po’ nei suoi sorrisi,

un po’ nei suoi occhi,

un po’ nei suoi disastri.

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Dott. Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

  

POI VINCI

POI VINCI

Prima ti ignorano.

Poi ti deridono.

Poi ti combattono.

Poi vinci.

Ghandi

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA


blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Dott. Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

CONVENZIONE EASY WELFARE

CONVENZIONE EASY WELFARE

E’ stata attivata una convenzione con la Società EASY WELFARE.

EASY WELFARE

è il principale provider in Italia per le soluzioni di welfare aziendale.

https://www.edenred.it/welfare-aziendale/easy-welfare/

La convenzione prevede la possibilità di poter usufruire dei Voucher emessi da aziende che aderiscono a EASY WELFARE anche per prestazioni di Psicoterapia presso questo studio di Psicologia e Psicoterapia.

Per maggiori informazioni potete chiamare il numero 3477966388  o inviare una mail a

info@donatosaulle.it

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Dott. Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

  

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

NON SONO IL MIGLIORE

NON SONO IL MIGLIORE

Vorrei dirti sempre che t’amo

ma non quando è facile

oppure le braccia conserte

si guarda quel muro davanti

si ascolta il rumore

vorrei lo sapessi

non sono il migliore

ho un patto con gli anni,

cavalco,

ho paura,

mi tengo da sempre una mano sul petto

dovesse mai smettere,

ascolta,

di battermi il cuore.

Tratto da: “Ulisse e l’America” di Roberto Vecchioni

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Dott. Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

  

@ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA 

LA FOBIA SOCIALE – Oltre la timidezza

LA FOBIA SOCIALE – Oltre la timidezza

Cenni storici sullo sviluppo della concezione attuale di disturbo da ansia e fobia sociale

Sindromi caratterizzate da timidezza eccessiva, ansia ed evitamento sociale sono state descritte nella letteratura fin dai tempi di Ippocrate (V sec. a.C.).
Egli racconta, infatti, di un suo paziente che “a causa della timidezza e della incertezza eccessive non usciva mai di casa; per il timore di essere giudicato non frequentava nessuno; per il terrore di sbagliare non parlava mai e, infine, riteneva di essere sempre osservato da tutti”.

Provare ansia

Quindi, provare ansia, in situazioni nelle quali si è esposti al giudizio e alla critica degli altri è una esperienza ubiquitaria, condivisa, da sempre, dalla maggior parte delle persone.

L’ansia sociale tende a essere più intensa quanto maggiore è la novità o l’importanza che che viene attribuita al contesto che deve essere affrontato.

Manifestazioni

Può manifestarsi sia in situazioni formali (recitare, tenere una relazione di fronte a un pubblico), che informali (andare a una festa, cercare di conoscere qualcuno, incontrare un estraneo), come pure in contesti che richiedono un comportamento assertivo (esprimere disaccordo, restituire merci a un negozio, resistere alle pressioni di un venditore insistente) o che presuppongono l’essere osservati nello svolgimento di un compito specifico (scrivere, lavorare, bere, mangiare in pubblico).

L’ansia che si prova in situazioni sociali

è caratterizzata da sensazioni soggettive spiacevoli di nervosismo, tensione, inadeguatezza, disagio, associate a manifestazioni neurovegetative quali rossore al volto, tremori, sudorazione.

Di solito non arriva a interferire negativamente con il funzionamento dell’individuo e a volte aumentando i livelli di arousal, contribuisce a migliorare le prestazioni e a modulare in maniera adattativa i rapporti interpersonali e sociali.

In alcune persone

tuttavia, l’entità delle manifestazioni ansiose e la paura possono risultare sproporzionate rispetto alla situazione che deve essere affrontata, determinando un disagio marcato e delle limitazioni funzionali considerevoli; si parla in questo caso di Ansia o Fobia Sociale.

Tutte le manifestazioni umane e quindi anche l’ansia e la fobia sociale hanno una origine e una convinzione che le sostengono che devono essere necessariamente valutate e trattate come caratteristiche personale la cui origine è nel singolo individuo.

Le teorie psicoterapiche

Sono state sviluppate alcune teorie per spiegare lo sviluppo dell’ansia e della fobia sociale,
alcune di queste sono:
il modello psicoanalitico,
l’approccio comportamentale,
il modello cognitivo,
la psicoterapia integrata,
sono inoltre stati proposti modelli di acquisizione dell’ansia sociale con fattori che ne influenzano lo sviluppo e il mantenimento.

Una proposta terapeutica che si è verificata efficace è qulla denominata “ristrutturazione cognitiva”.

Tuttavia non è utile una comprensione intellettuale del disturbo, solo quello non serve, e può essere, anzi, fonte di ulteriore frustrazione.

Quello che è utile in questi casi è cercare di uscire dal cerchio chiuso della coazione a ripetere inserendo un elemento umano, cercando una modalità nuova e più sciolta di comunicazione.

Una delle possibilità è quella di sperimentare una nuova forma di relazione con un terapeuta, che si pone fuori dalla rete relazionale e sociale in cui la persona è inserita e che garantisca appunto il rispetto e la comprensione della propria esperienza e dei propri valori e orientamenti personali, che garantisca la riservatezza, il rispetto e la comprensione della propria storia.

“Utilizzo una modalità di intervento orientata a sviluppare le potenzialità umane e la riduzione del disagio nel rispetto delle inclinazioni e delle caratteristiche personali”

ARGOMENTI  ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

blu psicologo milano

Dott. Donato Saulle

Psicologo Milano Donato Saulle
blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO – Cell. 3477966388blu psicologo milano
Fonte:
OLTRE LA TIMIDEZZA – La fobia sociale
A cura di Giulio Perugi
Carocci Editore
Pubblicato per gentile concessione di Carocci Editore