MENTE E NATURA – I colori

MENTE E NATURA – I colori

Nonostante le differenti interpretazioni che si riscontrano nelle varie culture ed epoche storiche, i colori rappresentano in ogni area geografica e a ogni livello di conoscenza uno dei livelli più significativi della lettura simbolica del mondo esteriore e interiore.

Per ciascuna cultura e per ciascun individuo ogni colore assume un certo significato ed esercita un certo effetto connesso a immagini, contenuti, figurazioni ed emozioni che il soggetto percepisce anche se non conosce.

In alcune tribù Balinesi si usa definire l’infinita gamma di colori in due modi: i colori chiari e i colori scuri. Scrive l’antropologo G.Bateson in Mente e Natura:

“in tutte le forme di pensiero, anche se in qualcuna di più e in qualcuna di meno, c’è una fortissima tendenza a pensare e a parlare come se il mondo fosse costituito da parti separabili.

Tutti i popoli del mondo, tutti i popoli esistenti e conosciuti hanno qualcosa che somiglia a una lingua e sembra che tutte le lingue si basino su una rappresentazione particellare dell’universo.

Tutte le lingue hanno qualcosa di simile ai nomi e ai verbi, che isolano oggetti, enti, eventi, esperienze e astrazioni. In qualunque modo si esprima, la differenza suggerisce sempre delimitazioni e confini, produce conflitti e procura inutili soffferenze”.

Se i nostri mezzi per descrivere il mondo scaturiscono da nozioni di differenza, allora la nostra immagine dell’universo non può che essere particellare.

Diffidare quindi della lingua e credere nella sostanziale unità dell’essere diventa un atto di fiducia.

Quando parliamo dell’universo non possiamo far altro che darne descrizioni suddivise. Ma queste suddivisioni in confini, in parti nominabili, possono essere fatte in tanti modi. Alcuni migliori, altri peggiori. A volte in buonafede a volte in mala-fede.

Chi delimita confini e marca diversità esprime una visione primitiva e parziale del mondo.

Come dice W. Blake in The Gost of Abel: “la natura non ha contorni”.

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milanoPsicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO – Cell. 3477966388blu psicologo milano

Tratto da:
Bateson Gregory – Mente e natura –  Psicologia – Adelphi Editore
Bateson Gregory – Una sacra unità. Altri passi verso un’ecologia della mente –  Psicologia – Adelphi Editore
Galimberti Umberto – Psicologia – Garzanti
https://it.wikipedia.org-psicologia
Modelli di psicologia – Il Mulino
Immagine: Piet Mondrian | Armonia Perfetta
Immagine di copertina: Piet Mondrian | Armonia Perfetta (modificata)blu psicologo milanoTag. Psicologia, psicologia del colore, Armonia perfetta, Mente e natura, Il test dei colori, psicologia dell’arte

IL POSTO SBAGLIATO

IL POSTO SBAGLIATO

A volte
se nasci nel posto sbagliato
ti fanno diventare cattivo
ma se nasci buono
non ce la fanno…
resti nel mezzo.

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

https://youtu.be/38JH5FaOgFU?sub_confirmation=1

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

IL CROLLO – Intervista a Charlie Sheen

IL CROLLO – Intervista a Charlie Sheen  

“Qualcuno doveva venire da te…”

“ma chi mi vuole?

Lucido sono noioso…”

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

https://youtu.be/6eYsFT84tG0?sub_confirmation=1

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

LE CONSEGUENZE DEL DESIDERIO

LE CONSEGUENZE DEL DESIDERIO

Il carattere enigmatico
e angosciante
del desiderio ha come conseguenza, nell’isteria, un comportamento di sottrazione (dérobade):
il soggetto alimenta il desiderio o provoca il desiderio e poi si sottrae.
[…]
Sino al momento in cui il desiderio alimenta un’immagine narcisistica o un’immagine fallica,
il desiderio significa: «sono desiderabile».
Ma appena entra in gioco qualcosa di enigmatico nel desiderio dell’Altro,
ovvero nel momento in cui entra in gioco la causa del desiderio dell’Altro,
esso diventa angosciante.
[…]
«Ti amo ma, poiché inspiegabilmente, io amo in te qualcosa più di te,
[…] io ti mutilo».
Nell’isteria la persona è pronta ad alimentare il desiderio ma si sottrae come oggetto di godimento.

Tratto da:
R. Cavasola (2013),
“L’isteria, la depressione e Lacan”

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

blu psicologo milano

Il presente post ha il solo scopo di divulgare il libro e/o il film da cui è stato tratto senza scopo di lucro.

blu psicologo milano

RIAPERTURA STUDIO GENNAIO 2022

RIAPERTURA STUDIO GENNAIO 2022

E’ possibile riprendere, dal 10 gennaio, le sedute in studio.
Il personale ha effettuato il ciclo completo consistente nelle previste 3 vaccinazioni contro il Covid (SARS-CoV-2).

Per chi lo desidera saranno fornite in studio le mascherine di tipo Ffp2 gratuitamente.
Non verrà chiesto ai pazienti di esibire il Green Pass e verrà rispettata la libera scelta di chiunque.
Tuttavia verranno poste in essere tutte le precauzioni per far sì che l’ambiente sia considerato un luogo sufficientemente sicuro e la seduta non possa essere considerata come “contatto stretto” o “a rischio”.

A tal fine verranno osservate tutte le precauzioni previste, ad esempio;
distanza tra le persone maggiore di 2 metri,
areazione costante del locale e uso di mascherine idonee (sarà comunque valutata l’opportunità di derogare, in particolari situazioni, all’uso della mascherina da parte del paziente in fase di colloquio).
Sarà inoltre garantita la sanificazione pre e post seduta dell’ambiente.

E’ preferibile fissare appuntamenti il sabato pomeriggio, oltre al lunedi il martedi e il giovedi in orari da concordare.

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

BUON ANNO 2022

BUON ANNO 2022

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

IL PRINCIPIO DI INDIVIDUAZIONE

IL PRINCIPIO DI INDIVIDUAZIONE SECONDO JUNG

“In ogni caos c’è un cosmo,
in ogni disordine un ordine segreto

C. G. Jung

“Riprendiamo una considerazione che deriva proprio dal superamento del modello medico da parte di Jung.

Jung superando il modello medico non concepisce più dei parametri di sanità e malattia come tradizionali nella psicologia freudiana.

Jung si disinteressa a dei parametri precostituiti.

Proprio perché cerca di capire in che direzione va ogni singola psiche, egli si trova, poco alla volta, a costruire quello che chiamerà, in principio, il “cammino della individuazione”, che prende a modello naturalmente anche qui tanti racconti sia storici che archetipici.

Le persone più complesse e più creative e non si accontentano dei modelli precostituiti e cercano la propria strada.

Quello che Jung chiama “individuazione” e cioè trovare i propri singoli parametri.

Naturalmente Jung (che nella propria vita era piuttosto attento all’ordine costituito) dice che la ricerca dell’individuazione ha senso soltanto quando l’individuo sia già riuscito ad adeguarsi alle norme della società.

Non può esserci fin dall’inizio in uno sviluppo della persona individuale uno sviluppo diciamo così “anarchico”, senza criteri e con valori esclusivamente individuali.

Tuttavia una volta pervenuti alla soddisfazione dei parametri che la società impone agli individui, le persone che ancora cercano qualcosa nella vita, si trovano a criticare o comunque a disendentificarsi dai parametri esclusivamente oggettivi e collettivi e a cercare qualcosa di più personale.

Oggigiorno diremmo ad esempio che i modelli e i parametri proposti da media e televisione non sono più  soddisfacenti per molte persone e quindi lo stadio successivo del processo di individuazione sarà quello di trovare quali sono gli scopi e il senso di quella vita.

Non dando fastidio agli altri non costituendosi come persona distruttiva ma nemmeno omologata alle istanze identitarie create dall’esterno”.

Prof. Luigi Zoja

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

 

Carl Gustav Jung

(1875 – 1961) è stato uno psichiatra, psicoanalista, antropologo, filosofo e accademico svizzero.
E’ stato una delle principali figure intellettuali del pensiero psicologico, psicoanalitico e filosofico.
La sua tecnica e teoria, di derivazione psicoanalitica, è chiamata “psicologia analitica” o “psicologia del profondo”, più raramente “psicologia complessa”.
Il suo orientamento amplia la ricerca analitica dalla storia del singolo alla storia della collettività umana. C’è un inconscio collettivo che si esprime negli archetipi, oltre a un inconscio individuale (o personale). La vita dell’individuo è vista come un percorso, chiamato processo di individuazione, di realizzazione del sé personale a confronto con l’inconscio individuale e collettivo.

Prof. Luigi Zoja

(Varese, 19 agosto 1943) è uno psicoanalista e sociologo italiano. Ha compiuto le sue prime ricerche sociologiche nella seconda metà degli anni sessanta e ha poi studiato presso il C.G. Jung Institut di Zurigo.

IL FUTURO SECONDO JUNG

IL FUTURO SECONDO JUNG

“L’uomo cresce secondo la grandezza del suo compito
C. G. Jung

“Chiediamoci adesso in che direzione procede la psicologia junghiana comprendendo che essa tende a porsi sempre di più come psicologia generale che osserva tutta la cultura e a distaccarsi dal modello medico e dal modello delle scienze tradizionali.

Possiamo completare quello che abbiamo detto fino adesso ricordando due principi che Jung ripete spesso: la psicologia è – e non è – una scienza.

Più precisamente Jung dice che la psicologia deve abolirsi come scienza.

Ed è solo abolendosi come scienza che raggiungerà pienamente il suo scopo scientifico.

Naturalmente dobbiamo interpretare questa frase, intendendo che, la psicologia, può dare un grande contributo conoscitivo e diremmo oggi che usiamo molto una distinzione all’interno delle scienze, tra scienza in senso stretto, scienze naturali cioè e scienze umane. Oggi diremmo che la psicologia raggiungerà il suo scopo scientifico, cioè il suo scopo conoscitivo in quanto scienza umana, quando non cade nell’equivoco e nell’ingenuità di presentarsi come una scienza in senso stretto. Come una scienza esatta.

Nel senso della chimica, per esempio, dove mettendo una certa quantità di certi elementi assieme si ottiene sempre quel certo risultato.

La psicologia dipende dalla individualità di ogni psiche che è sempre un poco diversa l’una dall’altra.

Qui vorrei ricordare l’altra frase ripetuta da Jung e l’altro principio che egli enuncia a questo proposito, e cioè che la psiche non possiede un “punto di Archimede” cioè un punto d’appoggio esterno a se stessa.

Nella chimica c’è il laboratorio e c’è l’osservatore, mentre quello che è fondamentale per la psicologia è che si tratterà sempre di una mente, di un sistema psichico, che osserva se stessa.

Il modello freudiano ovviamente risente fortemente ancora dell’aspirazione di Freud a creare un’altra scienza, simile alla medicina, simile alle scienze in senso stretto e quindi procede casualisticamente.

Le sofferenze, le nevrosi, che noi sperimentiamo da adulti vanno ricercate in certe origini, in certe esperienze patologiche che l’individuo ha sofferto durante l’età dello sviluppo.

Jung non si chiede soltanto da dove viene il movimento psichico che stiamo osservando, nel paziente o nella collettività, ma si chiede anche in che direzione va.

Cioè la psicologia di Jung è spesso stata descritta come teleologica o finalistica.

Per capire cosa sta facendo un individuo non basta chiedersi da dove viene e cosa è avvenuto nel passato ma ci chiediamo anche che tipo di futuro l’individuo cerca di costruire

Quindi ci si chiede che senso hanno anche gli inciampi, le nevrosi, le difficoltà che si creano nella vita di un individuo e che cosa sta cercando di raggiungere quella persona”.

Prof . Luigi Zoja

Prof . Luigi Zoja è uno psicoanalista e sociologo italiano.
Ha compiuto le sue prime ricerche sociologiche nella seconda metà degli anni sessanta e ha poi studiato presso il C.G. Jung Institut di Zurigo.

 

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

https://youtu.be/iQs2rXqqQ4s?sub_confirmation=1

UNA VALANGA DI EMOZIONI

UNA VALANGA DI EMOZIONI

Lei dentro aveva

una valanga di emozioni,

che versava,

un po’ nei suoi sorrisi,

un po’ nei suoi occhi,

un po’ nei suoi disastri.

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Dott. Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

  

LA TUA PAURA

LA TUA PAURA

“La mia libertà

non può finire

dove comincia

la tua paura”

ARGOMENTI ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

blu psicologo milano

PSICOTERAPIA ON-LINE

blu psicologo milano

Dott. Donato Saulle

meccanismi psicologo milano

blu psicologo milano

Psicologo Milano – Psicoterapeuta – Via San Vito, 6 (angolo Via Torino) – MILANO  – Cell. 3477966388blu psicologo milano

  

@ARGOMENTI DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA